Logo
HOME


 

Verso lo sviluppo educativo della personalita' flessibile
(e la Prevenzione Primaria della Tossicodipendenza da Droga)

Il maggior traguardo dell'odierna ricerca educativa va individuato in un aumento della 'flessibilità' nel cervello della gente, quale componente essenziale di ogni cambiamento - la "flessibilità" essendo in questo caso intesa come l'opposto di ogni fondamentalismo. Come può il modello di comunicazione educativa familiare influire nello sviluppo dell'apertura mentale e della flessibilità dall'infanzia in avanti?
Il relativo know-how può essere abbastanza ovvio per Te: per la maggior parte delle famiglie ancora non lo è. Dall'analisi dei relativi modelli emerge una nuova conoscenza dei problemi di linguaggio che la gente comune si trova oggi a dover affrontare. Vediamo come.

D'accordo con la "Teoria dei Livelli Logici" di Russell e Whitehead, molti problemi sociali di difficile soluzione [1]- dalla tossicodipendenza da droga alla crisi ecologica, alla politica, allo standard culturale collettivo - possono essere risolti meglio e prima se affrontati non solo al livello "up" delle Autorità, ma anche al livello "down" della partecipazione consapevole della gente comune. Gli studiosi in tale campo dovrebbero tenere a mente che l'Efficacia della Comunicazione dipende dalla flessibilità mentale di chi ascolta [2], più che dal potere di chi parla. Questo nuovo aspetto della comunicazione apre al concetto del Linguaggio Negativo [3].
La posta in gioco è alta, perché ogni mancanza di flessibilità è causa di malattie: la conseguente "Sindrome da Diminuita Flessibilità - L.F.S." [4] può essere evitata, d'accordo con gli insegnamenti di Ippocrate, aumentando la flessibilità mentale e adattativa nella gente. Soprattutto, il modello famigliare "dialettico" da cui dipende il primo apprendimento del linguaggio, potendo favorire lo sviluppo del pensiero critico, dell'autonomia e della autorealizzazione nella formazione della personalità del bambino, appare particolarmente efficace ad evitare il disagio giovanile nei ragazzi di oggi e la loro possibile trasgressione verso la tossicodipendenza da droga [5].
La flessibilità mentale dovrebbe rappresentare uno strumento basilare per chiunque intenda superare il fondamentalismo e realizzare i cambiamenti. Con tale intento, ho razionalizzato il Ruolo dei modelli di comunicazione educativa famigliare nello sviluppo della flessibilità mentale nella gente [6]. Le famiglie non sono ancora edotte del vantaggio che questo "know-how" può rappresentare per i figli e per la società che esse contribuiscono ad evolvere: ovviamente, i genitori devono essere informati [7]. A tal fine è stato lanciato un apposito Progetto Obiettivo [8], ora divenuto progetto europeo [8-bis]: a Tua disposizione…

… perché, in un mondo che cambia sempre più in fretta,
non è così importante iniziare il cammino con il piede giusto,
dal lato positivo più che da quello negativo delle parole:
quello che davvero conta è essere flessibili lungo la strada.


Antonio Rossin ha ultimamente sviluppato la sua proposta educativa in modo da darle la massima propagazione via internet, indirizzandola ai Genitori di ogni parte del mondo. Con questi intenti, il dr.R. è diventato membro fondatore del WDDM, Movimento mondiale per la Democrazia Diretta: "La democrazia partecipativa richiede la massima flessibilità nella gente, in quanto capacità di assumere consapevolmente e in prima persona la responsabilità di ogni cambiamento nelle politiche collettive" [11, 12 ], ha detto. Su questa linea, il dr.R. è naturalmente arrivato a cooperare con ISPO (http://www.simpol.org), Organizzazione Internazionale per le Politiche Simultanee, in quanto John Bunzl, il fondatore di ISPO, ha detto: " le politiche gestite dall'alto ma originate dal basso sono le uniche che funzionano efficacemente".

Pubblicazioni:

1. Livelli logici e problemi sociali di difficile soluzione
2. L'efficacia della comunicazione dipende dlla flessibilità dell'ascoltatore
3. Verità, convincimento e il "Linguaggio Negativo"
4. La Sindrome da diminuita flessibilità, LFS
5. Droga: cosa dire a Pietro?
6. Il ruolo dei modelli famigliari di linguaggio per lo sviluppo della flessibilità mentale nella gente
7. La Parola e la salute
8. Obiettivo flessibilità
8-bis. Progetto europeo
9. Cibernetica Pragmatica
10. Psicoanalisi e Ricerca Educativa
11. Per lo sviluppo di una Democrazia "dal basso" (bottom-up)
12. L'approccio "Grassroots bottom-up" alla Democrazia
13. La comunicazione triadica
14. Il lato fascista della "Regola d'Oro"
15. "Presentazione" (**)
16. Il ruolo dell'Istituzione Psicoterapeutica a danno della Democrazia
17."Droga&Famiglia", Zielo ed, Padova 199O - ISBN 88.85689.13.2
18. "L'Anapesto - elementi di Linguaggio Negativo", Ed. Paideia Firenze, 2000, ISBN 88.87410.10.0 (la Presentazione (**) è stata scritta originariamente in inglese da Kerry Miller)
19. Progetto  Einstein - Necessità di sviluppo del linguaggio dialettico nella comunicazione umana
20.
 Necessità di sviluppo del linguaggio dialettico per costruire la Pace - (L'errore semantico- educazionale della cristianità)

Nessun copyright e' dovuto per i documenti presenti in questo sito, salva l'unica condizione di citarne la fonte.

Inizio Pagina



Antonio Rossin
Medico in pensione
Via Battisti 1/a
35040, Villa Estense (PD)
Italy

Last update: 26/05/2010